Fahrenheit 451 è un romanzo di fantascienza scritto da Ray Bradbury. In un ipotetico futuro leggere libri è considerato un reato. Alcuni vigili del fuoco vengono impegnati quotidianamente a bruciare ogni tipo di volume. Montag appartiene a quella squadra speciale. Un giorno, l’uomo commette una trasgressione: legge qualche riga di un libro che dovrebbe incendiare. Viene rapito da quei segni scritti. Incomincia, così, a salvare alcuni libri e a leggerli di nascosto. È un romanzo, ma provate ad immaginare un mondo senza libri, senza scrittori, senza lettori. Sogni, paesaggi, intrecci e magie svanirebbero nel vento. Le pagine di Bradbury mostrano il possibile catastrofico scenario. La curiosità e la voglia di conoscenza vincono. Sempre. Credo profondamente che l’arte della scrittura si possa insegnare, ma soprattutto sono sicuro che donne e uomini, attraverso un foglio bianco ed una penna, facciano volare la propria immaginazione. Vi propongo una serie di riflessioni sulla scrivere, piccoli lampi firmati da grandi narratori.

Senza la scrittura le parole non hanno presenza visiva, possono solo essere recuperate, ricordate. Walter Jackson Ong

Bisogna scrivere una storia semplice con la massima semplicità possibile. Nella semplicità di una storia ci sono già abbastanza complessità, ferocia e disperazione. Karen Blixen

Scrivere bene una vita è difficile quanto viverla. Giles Lytton Strachey

Uno scrittore deve avere uno stile. Oggi è la cosa principale. Bisogna distruggere tutti i vecchi modi di sentire le cose, di vederle, di dirle. Gertrude Stein

Metti a nudo il tuo cuore, e la gente starà ad ascoltarti per quello, e solo quello è interessante. Joseph Conrad

Voglio che la scrittura mostri come sono complicate le cose e sorprendenti. Voglio emozionare i lettori, ma senza trucchi. Voglio che pensino sì, quella è vita. Perché è la reazione che ho io di fronte alla scrittura che ammiro di più. Una sorta di meraviglioso sbalordimento. Alice Munro

Scrivere è fede in una magia: che un aggettivo possa giungere dove non giunse, cercando la verità, la ragione; o che un avverbio possa recuperare il segreto che si è sottratto a ogni indagine. Elio Vittorini

Senza la scrittura, ogni cosa diventerà insipida. Leggere non avrebbe più senso, perché uno scrittore legge con uno scopo. Vidiadhar Surajprasad Naipaul

La frase migliore? La più corta. Samuel Dashiell Hammett

Scrivere a questo mondo bisogna, ma pubblicare non occorre. Italo Svevo

Io dico e credo che il libro è e deve essere la quintessenza del suo scrittore e che se non è tale, egli sarà cattivo, debole, volgare, di poca vita e di effetto nessuno. Vittorio Alfieri

La semplicità è la forma della vera grandezza. Francesco De Sanctis

Della poesia dirò che è, credo, il sacrificio dove le parole sono vittime. Georges Bataille

La chiarezza adorna i pensieri profondi. Luc de Clapiers, marchese di Vauvenargues

Bisognava cercare di interpretare le sensazioni come segni di altrettante leggi e idee, tentando di far uscire dalla penombra quel che avevo sentito, di convertirlo in un equivalente intellettuale. Marcel Proust

Scrivere è una malattia, come la perla. Robert Musil

Meno c’è da dire su qualcosa, più la scrittura tende all’opacità. Nick Hornby

Scrivere in me naturale. Certi scrivono in me diesis. Paul Valéry

Ogni attività del pensiero che non sia diventata scrittura è in fin dei conti assolutamente priva di valore, perché inquieta se mai solo chi se la inventa, non fa storia, mentre lui, come è naturale, aveva l’ambizione di fare storia, il che è da sempre il primo presupposto per uno scritto importante ed epocale. Thomas Bernhard

I poeti parlano sempre della propria casa, del proprio papà e della propria mamma e attraverso un’operazione di questo tipo, però, cercano prima di tutto di parlare fino in fondo di sé. Giorgio Bassani

Per scrivere rapidamente, bisogna avere molto pensato. Charles Baudelaire

L’arte dello scrivere consiste nel cancellare, cancellare, cancellare. Robert Louis Balfour Stevenson

Scrivere è, per me, il tentativo di mettere ordine nel mondo che sento come labirinto, come manicomio. Friedrich Dürrenmatt

Non basta che lo scrittore sia padrone del proprio stile. Bisogna che lo stile sia padrone delle cose. Giacomo Leopardi

In un romanzo un solo personaggio mal inventato può contaminare di irrealtà quelli che lo accompagnano. Jorge Luis Borges

Scrivere, pertanto, è un’attività complessa: è, insieme, preferire l’immaginario e voler comunicare; in queste due scelte si manifestano tendenze assai diverse e a prima vista contrastanti. Per pretendere di sostituire un universo inventato al mondo esistente, bisogna rifiutare aggressivamente quest’ultimo: chiunque vi stia dentro come un pesce nell’acqua e pensi che tutto va bene, non si metterà certo a scrivere. Ma il desiderio di comunicazione presuppone che ci si interessi agli altri; anche se nel rapporto dello scrittore con l’umanità entra dell’inimicizia e del disprezzo. Simone de Beauvoir

Scrivere per essere vivi e autentici. Non conosco altra ragione valida per scrivere. La fama è decisamente secondaria e non meriterebbe che minimi sforzi. Giuseppe Pontiggia

Non c´è nulla di sorprendente come la vita. Tranne lo scrivere. Lo scrivere. Sì, certo, tranne lo scrivere, l´unica consolazione che abbiamo. Orhan Pamuk

– Quali sono le virtù letterarie a cui cerca di arrivare, e come?
– La capacità di chiamare a raccolta le parole migliori, con ogni aiuto disponibile, lessicale, associativo e ritmico, per esprimere con la massima precisione possibile ciò che si vuole esprimere. Vladimir Nabokov

Come scriverei bene se non ci fossi! Se tra il foglio bianco e il ribollire delle parole e delle storie che prendono forma e svaniscono senza che nessuno le scriva non ci si mettesse di mezzo quello scomodo diaframma che è la mia persona. Italo Calvino

Per scrivere bisogna… scrivere! E poi riscrivere. Non si deve pretendere il perfezionismo formale alla prima stesura: si deve fare una prima stesura completa, bisogna avere la storia sul foglio. Poi si può passare tutto il tempo che si vuole a riscrivere, correggere e modificare. Scrittura e riscrittura procedono di pari passo. Irvine Welsh

La gran cosa è resistere e fare il nostro lavoro e vedere e udire e imparare e capire, e scrivere quando si sa qualcosa; e non prima; e, porco cane, non troppo dopo. Ernest Hemingway

Le parole, il linguaggio, lo stile sono figlie del tema di cui si tratta e se lo scrittore si è comportato bene, è stato sincero, onesto, allegro, torvo, ha amato, ha odiato, se insomma è stato un uomo, esse verranno, arriveranno. La letteratura è inoltre ordine e giustizia. Mario Tobino

Fare della buona letteratura è come nuotare sott’acqua tenendo il fiato. Francis Scott Fitzgerald

La nostra sola giustificazione, se ne abbiamo una, è di parlare in nome di tutti coloro che non possono farlo. Albert Camus

Io non sono che un povero e contrastatissimo scrittorello che non può assumere impegni né con la Gloria, né con la Fama. Vincenzo Cardarelli

Scrivere non è vivere. È forse sopravviversi. Blaise Cendrars

Quanto più felice il delirio dello scrittore mio seguace quando, senza starci punto a pensare, solo col modico spreco di un po’ di carta, seguendo l’ispirazione del momento, traduce prontamente in scrittura tutto quanto gli passa per la testa, anche i sogni. Erasmo da Rotterdam

Scrivere è per me il bisogno di rivelarmi, il bisogno di risonare, non dissimile dal bisogno di respirare, di palpitare, di camminare incontro all’ignoto nelle vie della terra. Gabriele D’Annunzio

Lo scrivere è un ozio affaccendato. Johann Wolfgang Goethe

Il romanzo è la storia degli uomini e la storia il romanzo dei re. Alphonse Daudet

La mia scrittura si è volta a narrare, al puro narrare. Carlo Emilio Gadda

Quando si ha il proprio modello ben chiaro davanti agli occhi si scrive sempre bene. Gustave Flaubert

I veri grandi scrittori sono quelli il cui pensiero occupa tutti gli angoli e le pieghe del loro stile. Victor Hugo

Occorre molta storia per produrre un po’ di letteratura. Henry James

Quando mi siedo al tavolo di lavoro, non mi sento più a mio agio d’uno che fosse caduto sulla piazza dell’Opera in pieno traffico rompendosi le gambe. Franz Kafka

La letteratura, quando getta via la propria anima, trova il proprio destino. Giorgio Manganelli

Scrivere bene significa quasi pensare bene, e di qui ci vuole poco per arrivare ad agire bene. Ogni costumatezza, ogni perfezionamento morale proviene dallo spirito della letteratura. Thomas Mann

Quando si tratta di leggere un libro o di scrivere qualcosa, non essere maestro prima di essere stato discepolo. Marco Aurelio

La parola abbaglia e inganna perché è mimata dal viso, perché la si vede uscire dalle labbra, e le labbra piacciono e gli occhi seducono. Ma le parole nere sulla carta bianca sono l’anima messa a nudo. Guy de Maupassant

Prima di scrivere, imparate a pensare. Nicolas Boileau

Per nascere aquila bisogna abituarsi alle altitudini, per nascere scrittore bisogna imparare ad amare la rinuncia, le sofferenze, le umiliazioni. Soprattutto bisogna imparare a vivere appartato. Come la talpa, lo scrittore si aggrappa al suo limbo, mentre sopra di lui la vita in rigoglio continua, persistente, tumultuosa. Henry Miller

Un uomo che legge ne vale due. Valentino Bompiani

Cancella spesso, se vuoi scrivere cose che siano degne di essere lette. Orazio

Si scrive perché si cerca compagnia, poi si pubblica perché gli editori danno un po’ di denaro. Anna Maria Ortese

Non v’è cosa che pesi meno della penna, non v’è cosa più lieta; gli altri piaceri sono effimeri e dilettando recano danno; la penna dà gioia sia nel prenderla in mano, sia nel deporla. Francesco Petrarca

Io sono convinta che la scrittura non serva per farsi vedere ma per vedere. Susanna Tamaro

Tutti gli usi della parola a tutti non perché tutti siano artisti ma perché nessuno sia schiavo. Gianni Rodari

Come regola generale, nessuno scrittore dovrebbe far figurare il suo ritratto nelle sue opere. Quando i lettori hanno gettato un’occhiata alla fisionomia dell’autore, di rado riescono a mantenersi seri. Edgar Allan Poe

Scrivere è un modo di parlare senza essere interrotti. Jules Renard