questione di rispetto

Per gli appassionati della scrittura e della lettura, Parola mia era un appuntamento televisivo da non perdere. Erano gli anni Ottanta e il piccolo schermo preferiva ancora il sottovoce, il rispetto per le parole, la pura e nutriente narrazione dei fatti. Il programma a quiz sulla lingua italiana – erede dell’artigianale Non è mai troppo […]

Read More…

cartastraccia [6]

Confesso di aver vissuto. In 24 ore ho postato 27 selfie assortiti (solo e male accompagnato), 24 immagini dei dolci pargoli (ogni scarrafone… ), 22 foto del gatto (alla 23esima, la bestiola ha reagito con un graffio ben assestato e ha chiesto asilo ai tetti), 7 immagini del cane del vicino, 3 primi piatti (i […]

Read More…

ti racconto il mare

Immaginate l’azzurro intenso del cielo, impreziosito da un tiepido sole di primavera. In sottofondo, la melodia di placide onde e l’inconfondibile assolo dei gabbiani. Questa è stata la scenografia dell’incontro con Acquapazza. Lì, in un piccolo storico porticciolo del napoletano, ci siamo annusati, conosciuti, confidati. Ogni parola dipingeva una nuova storia di mare, luogo centrale […]

Read More…