Immaginate l’azzurro intenso del cielo, impreziosito da un tiepido sole di primavera. In sottofondo, la melodia di placide onde e l’inconfondibile assolo dei gabbiani. Questa è stata la scenografia dell’incontro con Acquapazza. Lì, in un piccolo storico porticciolo del napoletano, ci siamo annusati, conosciuti, confidati. Ogni parola dipingeva una nuova storia di mare, luogo centrale […]