Confesso di aver vissuto. In 24 ore ho postato 27 selfie assortiti (solo e male accompagnato), 24 immagini dei dolci pargoli (ogni scarrafone …), 22 foto del gatto (alla 23esima, la bestiola ha reagito con un graffio ben assestato e ha chiesto asilo ai tetti), 7 immagini del cane del vicino, 3 primi piatti (i […]

Oltre la diga di fogli, appunti e libri, c’è lui. È sempre lì, tra il portapenne e la fotografia di mio figlio. Presidia l’angolo della scrivania, sorveglia il tempo che vola, si tiene a giusta distanza dal computer. S’accontenta dei miei sguardi malinconici, partoriti da pensieri al sapore d’antico. Mai è stato minacciato dalle tempeste […]